“Oggi facciamo una preghiera per tutti quelli che mandano le figlie a scuola vestite come tr…”

Dopo la vicenda della prof che si è rivolta ad una studentessa dicendo “ma che stai sulla salaria?”, un prof, su Facebook, ha lanciato una provocazione

Oggi facciamo una preghiera per tutti quelli che mandano le figlie a scuola vestite come tr...
Oggi facciamo una preghiera, anche laica, per tutti quelli che mandano le figlie a scuola vestite come tr**e! Preghiamo insieme!”. Lo screenshot ha cominciato a rimbalzare da una chat all’altra tra studenti, docenti e genitori. Il professore, è da qualche mese in servizio al liceo Orazio di Talenti, ma prima insegnava allo scientifico Righi dove è esploso il caso della docente che ha invitato una studentessa di sedicenne a coprirsi la pancia apostrofandola con un “ma che stai sulla Salaria?”, dove notoriamente a Roma è forte la presenza della prostituzione“. Articolo di Fanpage.

Continuando la lettura dell’articolo si parla degli studenti che approfittano di queste scemenze per continuare a protestare e del presidente dell’associazione dei presidi di Roma che invoca il licenziamento.

Io, invece, direi:
Facciamo una preghiera, anche laica, per quegli studenti che dopo quasi 2 anni di dad, trovano scuse (protestando) per continuare a non andare a scuola.

Poi, facciamo un’altra preghiera, anche laica, per quei presidi fascisti che vogliono licenziare i professori che esprimono le loro opinioni sui social, facendo intendere che i genitori dovrebbero controllare se le loro figlie escono di casa vestite da z*****e.

Scrivi un commento

Utilizza un e-mail valida altrimenti il tuo commento non sarà pubblicato.