Mav (Museo Archeologico Virtuale)

Il MAV (acronimo di Museo Archeologico Virtuale) permette di fare un viaggio nel tempo e ammirare le principali costruzioni delle città romane distrutte nel 79 d.C.

Mav (museo archeologico virtuale)
Come premesso nel mio primo articolo dal titolo “Cosa vedere a Ercolano“, sto scrivendo una guida sulle bellezze di Ercolano, il paese dove vivo. Così, il futuro turista che volesse saperne di più potrà consultare i post scritti da un abitante della città degli Scavi.

Nel primo articolo ho parlato genericamente di Ercolano. In questi articoli, invece, parlerò più nel dettaglio dei singoli luoghi da visitare.

Dunque, in questo articolo ti parlo del Mav, il Museo Archeologico Virtuale.

MAV

Il MAV (acronimo di Museo Archeologico Virtuale) si trova nei pressi degli Scavi di Ercolano. E’ un centro di cultura e di tecnologia applicata ai Beni Culturali e alla comunicazione, tra i più all’avanguardia in Italia.

Al suo interno si trova un percorso virtuale e interattivo dove vivere l’emozione di un sorprendente viaggio a ritroso nel tempo fino a un attimo prima che l’eruzione del 79 d.C. distruggesse le città romane di Pompei ed Ercolano.

Attraverso ricostruzioni scenografiche, interfacce visuali e ologrammi, il visitatore è condotto in una dimensione virtuale, dove può sperimentare in modo ludico ed interattivo le nuove opportunità che la tecnologia multimediale offre alla fruizione del patrimonio archeologico.

Oltre 70 installazioni multimediali permettono al turista di comprendere al meglio le principali aree archeologiche di Pompei, Ercolano, Baia, Stabia e Capri.

Alcuni video:
Informazioni:

1 Trackback

Scrivi un commento

Utilizza un e-mail valida altrimenti il tuo commento non sarà pubblicato.