Un altro prete che non vuole seguire la dottrina della Fede

“Se non posso benedire le coppie formate da persone dello stesso sesso, allora non benedico neppure palme e ramoscelli d’olivo”

Un altro prete che non vuole seguire la dottrina della Fede
Fanpage è solerte nel trovare e pubblicare le notizie sui preti pedofili, sulle cose che negative che fanno i preti e su quei preti che attaccano la chiesa. Non so se lo facciano solo per acchiappare click o perché ce l’hanno a morte con la religione cattolica, sta di fatto che ogni volta che cerco notizie mi imbatto in qualcosa pubblicato da loro sul prete di turno che ha detto o fatto qualche cazzata.

L’ultima che ho trovato è di Don Giulio Mignani, un parroco della prov. di La Spezia.

In sostanza, ha criticato il documento della Congregazione per la Dottrina della Fede che ha vietato la benedizione delle unioni omosessuali.

Il sacerdote ha detto che siccome viene benedetta qualsiasi cosa, anche le armi, non capisce perché non benedire le unioni omosessuali che sono frutto di amore.

Se non posso benedire le coppie formate da persone dello stesso sesso, allora non benedico neppure palme e ramoscelli d’olivo“. Io spero che non abbia detto le esatte parole perché altrimenti non capisco che CI va spiegando sull’altare quando fa le omelie.

Forse il don ha dimenticato di avere fatto un giuramento di obbedienza. E se non gli piace può lasciare gli abiti (e lo stipendio) da prete e cambiare religione.

Già riuscire a far capire e a far seguire gli insegnamenti della dottrina cattolica è difficile, poi si mettono anche questi preti che non si sa come ci sono diventati preti.

Io capisco che c’è crisi della vocazioni, ma questo non vuol dire far entrare qualsiasi persona senza un minimo di selezione.

Scrivi un commento

Utilizza un e-mail valida altrimenti il tuo commento non sarà pubblicato.