“Il pugno di Will Smith è ingiustificabile: esprime solo la violenza di una maschilità patriarcale”

Secondo me, invece, Will Smith ha fatto benissimo a mollare un ceffone al comico Chris Rock

Il pugno di Will Smith è ingiustificabile: esprime solo la violenza di una maschilità patriarcale

C’è dentro tutto quello che si può dire sulla mascolinità patriarcale da smantellare nella reazione di Will Smith durante la serata degli Oscar, quando ha deciso di mollare uno schiaffo in diretta mondiale al comico Chris Rock, colpevole di avere fatto una battuta sconveniente sulla moglie di Smith“. Da Tpi.

Io, invece, penso che Will Smith abbia fatto benissimo. Doveva gonfiarlo di botte quel P. di EMME. Non c’entra nulla la mascolinità patriarcale. Se un ESSE offende una persona a cui vuoi bene (donna o uomo che sia, madre, padre, fratello, sorella, moglie, marito, ecc.), certo, puoi rispondergli a tono se la situazione lo consente. In quella situazione, invece, ha fatto bene Will Smith a mollare il ceffone, perché quell’idiota avrebbe continuato chissà per quanto tempo.

Se poi uno non ha le palle e la forza per reagire così e mette di mezzo il maschilismo, sono problemi suoi. Vorrà dire che mentre verrà menato da qualcuno, mentre gli volano i denti griderà: sei un maschilista vittima del patriarcato.

Scrivi un commento

Utilizza un e-mail valida altrimenti il tuo commento non sarà pubblicato.