Articolo in evidenza

Behringer AM300 vs TC Electronic BodyRez

scritto da arquen il 21 dicembre 2015 | 257 letture

Un giorno comprai un pedalino della Behringer (AM300 Acoustic Modeler) perché volevo riprodurre il suono della chitarra acustica suonando la chitarra elettrica. Siccome volevo solo fare una prova ho preferito puntare sul pedalino economico della Berhinger invece di quello della Boss, o della Mooer, o Hotone, ecc..

Il risultato fu delundente. Il suono si avvicinava poco a quello acustico perché mancavano delle cose (ad esempio la risonanza).

Per curiosità provai il Behringer AM300 con la chitarra acustica e d’allora lo utilizzo sempre. Riesce a trasformare la chitarra acustica elettrificata in una chitarra acustica microfonata quasi naturale, riproducendo la risonanza della cassa e il suono caratteristico delle corde. Non è necessario impostare l’effetto al massimo, ma bisogna fare delle prove fino ad arrivare ad un suono amplificato simile a quello acustico naturale della nostra chitarra.

Che cosa fa il TC Electronic BodyRez? La stessa identica cosa, ma con qualche differenza.

Le differenze:
Il Behringer AM300 costa 22 euro, mentre il TC Electronic BodyRez costa 100 euro.

Il Behringer AM300 ha 4 simulazioni e controlli separati per risonanza e enfatizzazione delle corde, invece il TC Electronic BodyRez ha una sola manopola che comprende tutto, anche equalizzazione e compressione. Inoltre, ha altre due funzionalità: mute e sopressore di feedback.

Penso che il Behringer AM300 permetta di avvicinarsi maggiormente al suono della propria chitarra acustica perché ha più controlli, mentre il TC Electronic BodyRez da maggiori garanzie dal punto di vista della qualità dei materiali utilizzati, ma avendo una sola manopola non so se riesca a recuperare il suono della propria chitarra oppure se qualunque chitarra suonerà allo stesso modo. Se mi sbagliassi sarebbe  un ottimo pedale, ma bisognerebbe fare delle prove.

Aggiornamento febbraio 2016
Ho acquistato il TC Electronic BodyRez.

Il Bodyrez svolge la stessa funzione dei tre pedali che utilizzo attualmente: Behringer AM300 (suono acustico), Fender Micro EQ (riduzione rimbombi e alti squillanti), Fender Micro Comp (compressione del suono). Se entriamo in diretta nel mixer è sempre fondamentale l’utilizzo della DI-Box, anche se il cavo jack è corto. Il suono generato da un cavo xlr è tutt’altra cosa.

Con i 3 pedali utilizzo una DI-Box sempre della Behringer che simula una ripresa microfonica.
Con il Bodyrez utilizzo la DI-Box della Mooer che simula un cabinet con quattro casse da dodici pollici.
In entrambi i casi il suono acustico è molto realistico.

Conclusione
Dipende dalle proprie necessità. Nella mia pedalboard sarebbe inutile utilizzare il Bodyrez perché utilizzando anche effetti da elettrica (overdrive e simili) ho la necessità di utilizzare anche l’equalizzatore e il compressore.
Invece, se abbiamo la necessità del poco ingrombo il Bodyrez è perfetto. Infatti, utilizzo una seconda pedaliera con due soli pedalini entrambi della TC Electronic: BodyRez e Ditto looper.

Articoli correlati

Qual è la migliore chitarra acustica?
Come creare chorus, delay, riverbero, overdrive, ecc, senza pedali?
Quando cambiare le corde della chitarra?
Chitarra acustica: amplificatore dedicato o casse+mixer?
Segui i commenti tramite Feed RSS 2.0 oppure fai un trackback.

Scrivi un commento

Utilizza un e-mail valida altrimenti il tuo commento non sarà pubblicato.


I video spot più cliccati del Web:

  • Arquen


  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video



  • Spazio video